lunedì 13 aprile 2015

I luoghi del Mostro (1)





Per riferimento dei neofiti, inserisco un elenco di luoghi inerenti la vicenda, su cartografia Touring degli anni Ottanta.

In questa puntata la zona a sud di Firenze. Sarò grato a chi mi segnalerà errori e omissioni.

 Zona Firenze Sud –Signa - San Casciano; vi hanno luogo cinque duplici omicidi.

Artimino: residenza di "Carlo" (A.V.)

Baccaiano (strada per Fornacette): duplice omicidio del 1982

Bargino: frazione di san Casciano, vi abitò Giancarlo Lotti

Calcinaia di Lastra a Signa: località dove si sarebbe esercitato al tiro a segno Francesco Vinci

Cascine del Riccio (a sud di Arcetri): luogo di un agguato fallito (ipotetico) nel 1982

Casellina: (località tra Scandicci e Lastra a Signa): vi abitava la famiglia di Stefano Mele prima del trasferimento a Lastra a Signa

Cerbaia: vi si tenne la festa dell'Unità dal 6 al 8 settembre 1985

Firenze Certosa: casello autostradale (anni Ottanta)

Firenze Signa: casello autostradale (anni ottanta)

Galluzzo (vicinanze): duplice omicidio del 1983 

Lastra a Signa: residenza di Stefano Mele nel 1968

Mercatale (Val di Pesa): residenza di Pietro Pacciani dal 1982

Mosciano (vicinanze): duplice omicidio del 1981 (giugno)

Montefiridolfi: luogo di lavoro di Mario Vanni; residenza di Pietro Pacciani dal 1973 al 1982

Montelupo Fiorentino: residenza di Francesco Vinci (San Miniatello) e del suo medico di famiglia, Dottor B. nel 1982; residenza di Miranda Bugli

Ortimino: vi è segnalata la presenza di Francesco Vinci in coincidenza con il duplice omicidio del 1982

Ponte Rotto: frazione di San Casciano, vi abitava Giancarlo Lotti negli anni Ottanta.

Romola: residenza principale della famiglia Locci (forse vi abitò Giancarlo Lotti, ma il dato non è certo)

Roveta: luogo prediletto dai guardoni di Scandicci e dintorni, che si riunivano alla Taverna del Diavolo

Sambuca Val di Pesa: residenza di Renato Malatesta, suicida (?), e Maria Antonia Sperduto, presunta amante di Vanni e Pacciani

San Casciano in Val di Pesa (capoluogo): residenza di Francesco Calamandrei, imputato e assolto come mandante di alcuni delitti; residenza di Mario Vanni  e altri; luogo di un agguato fallito (ipotetico) nel 1986

San Casciano Nord: uscita superstrada Firenze - Siena

Sant'Andrea in Percussina (vicinanze): duplice omicidio del 1985

San Martino alla Palma: residenza di Miranda Bugli (nel 1960)

San Pancrazio: luogo di lavoro di Paolo Mainardi. Forse collegata al medico di Perugia.

Signa (centro): ultimo spettacolo per Barbara Locci.

Signa Castelletti (bivio per Comeana): duplice omicidio del 1968

Tavarnelle (Val di Pesa): presunto agguato fallito agosto 1984

Turbone: residenza di Enzo Spalletti, incriminato per il duplice omicidio del 1981

Via Volterrana: provinciale che attraversa i comuni di Firenze, Scandicci, San Casciano e Montespertoli, a breve distanza dai luoghi dei duplici omicidi.

1 commento:

Il tuo messaggio apparirà dopo essere stato approvato dal moderatore.