lunedì 20 aprile 2015

I luoghi del Mostro (3)



Mugello e Val di Sieve: vi avvengono due omicidi
(elenco redatto con la collaborazione di Ale, sommo Paccianista)

Ampinana (frazione di Vicchio): vi nacque Pietro Pacciani

Bovino: vi lavorò Pietro Pacciani dal 1965 al 1970 compreso; in un casolare, secondo la testimonianza Lotti, sarebbe stata nascosta la pistola dopo il delitto del 1984

Ca' Burraccia (fuori mappa, a nord di Firenzuola, quasi in provincia di Bologna): residenza di Giovanni Calamosca, vi fu arrestato Francesco Vinci il 15 agosto 1982

Dicomano (loc. Riconi): sede di una cooperativa agricola a breve distanza dalla Boschetta, oltre la Sieve

Molin del Piano (via della Ciancola): frazione di Pontassieve, residenza di Pasquale Gentilcore

Pesciola: frazione di Vicchio, residenza di Stefania Pettini

Pontassieve – Rufina – Dicomano - Vicchio: itinerario che, secondo la testimonianza Lotti, sarebbe stato seguito dai Compagni di Merende per recarsi dal piazzone di San Casciano (via Galluzzo - il Girone) al luogo del delitto del 1984; residenza di Giovanni Foggi

Ponte a Vicchio: presso la Casa del Prosciutto, sulla Sieve, si ristoravano Lotti e la Nicoletti

Rabatta: località tra Borgo San Lorenzo e Vicchio; omicidio del 1974

Rincine (Londa): residenza di Miranda Bugli che vi riceve una visita di Pietro Pacciani

Rostolena (Vicchio): vi abitava Severino Bonini, ucciso da Pietro Pacciani nel 1951

Sagginalese: strada secondaria da Borgo San Lorenzo a Ponte a Vicchio, una deviazione porta a Rabatta

San Pier Maggiore – San Martino a Scopeto – Bricciana: itinerario su sterrata campestre che, secondo la testimonianza Lotti, sarebbe stato seguito dai Compagni di Merende per fuggire dal luogo del delitto del 1984

Via Faentina e via Bolognese: itinerari che collegano Firenze nord con il Mugello (San Piero a Sieve, Borgo San Lorenzo), non vi avvengono delitti

Vicchio (centro): residenza di Pia Rontini e Claudio Stefanacci

Vicchio (la Boschetta, strada tra San Pier Maggiore e Bovino): omicidio del 1984

Vicchio (lago di Montelleri): luogo di un presunto agguato fallito nel 1978, ad opera di Pietro Pacciani

Villore (Tassinaia): frazione di Vicchio, Pacciani vi uccise Severino Bonini nel 1951

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo messaggio apparirà dopo essere stato approvato dal moderatore.